Nel momento in cui l’acqua non scende nello scarico come dovrebbe, è facile che nella tubatura sia presente una ostruzione, cioè un deposito di sporcizia che blocca l’acqua. È una situazione più comune di quanto si possa immaginare. Vediamo da che cosa dipende e come si ostruisce lo scarico.

Peli e capelli

Dopo aver fatto la barba, moltissime persone buttano i peli e la schiuma giù nello scarico aiutandosi con un po’ di acqua. Lo stesso fanno le ragazze dopo aver pettinato i capelli che facilmente cadono e si spezzano. È bene sapere che i peli e i capelli sono tra i peggiori nemici delle tubature. Sono davvero terribili perché creano un groviglio che poi blocca qualsiasi altra cosa che passa poi nello scarico.

Terra e sabbia

Pulire scarpe e indumenti sporchi nel lavandino può esser deleterio per le delicate tubature. Spesso ci finisce dentro un sacco di terra e sabbia che può ostruire la tubatura più di quanto si possa immaginare. Non è un problema facile da risolvere ma varrebbe la pena prima sbattere bene scarpe e vestiti sporchi di terra, aspettando che eventuale fango si secchi per facilitare la rimozione senza che finisca tutto nello scarico. È bene sapere che gli scarichi domestici sono più delicati di quanto si possa pensare e possono presentare problemi come ostruzioni che nella maggior parte dei casi provocano anche cattivo odore.

Sporco e residui vari

È bene sapere che è normale che una tubatura si sporchi nel corso del tempo. Tutto quello che passa assieme all’acqua nello scarico può creare dei residui. Quando si getta l’acqua sporca usata per lavare i pavimenti nello scarico, si butta dentro anche un sacco di sporcizia che va a depositarsi in particolare nelle curve dell’impianto idraulico.

In genere, non è un grosso problema ma se si usa lo scarico del lavandino in modo improprio, allora i depositi possono trasformarsi in ostruzioni che devono essere rimosse da un professionista tramite strumentazioni particolari.

Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.artidraulicaroma.com/servizi/autospurgo-roma/

Di Grey