Arriva dall’Università della California di Berkeley una ricerca che conferma in modo netto ed inequivocabile come una dieta basata su cibi biologici diminuisce in modo drastico la presenza nell’organismo di pesticidi vari come erbicidi, insetticidi e fitofarmaci.

Nonostante il risultato della ricerca, pubblica su Environmental Research, possa apparire scontato, in realtà i dati forniscono diversi spunti di discussione. I 158 campioni di urine ricavati da quattro famiglie di quattro persone di aree geografiche differenti hanno evidenziato come i livelli di pesticidi siano scesi in media di oltre il 60% (in alcuni casi azzerandosi del tutto) dopo soli 6 giorni di un cambio dieta, da normale a biologica.

La prima buona notizia è dunque che queste sostanze possono essere espulse rapidamente dall’organismo. Quella cattiva, ovviamente, è che durante tutta la vita siamo costantemente esposti a sostanze particolarmente nocive per la salute che portano a malattie gravi come i tumori o a diversi disturbi dal punto di vista dello sviluppo nervoso e sessuale.